in

Bowl cut: il ritorno del taglio a scodella

Rispetto al classico pixie, l’originale Bowl Cut non prevede ciuffi scalati per creare stili diversi, ma solo la lunghezza minima tagliata con precisione geometrica e cade appena sopra gli occhi.

Bowl cut
stock.adobe.com

L’amatissima acconciatura stile anni ’90, the bowl cut, oggi torna nel mondo della moda! Per chi ama i capelli corti, un nuovo look è il modo perfetto per seguire le tendenze dell’acconciatura 2021: scopriamo tutte le conoscenze da sapere e come valorizzare al meglio quest’acconciatura con il giusto colore di capelli. Per chi vuole modificare audacemente i propri capelli, il Bowl Cut o anche chiamato taglio a scodella è senza dubbio il capello corto ideale: estremamente sensuale, e adatto a chi vuole sfoggiare la propria sicurezza.

Quando una donna si taglia i capelli corti, trasmette molte informazioni su se stessa. Per Jaime King, la situazione deve essere la stessa. L’attrice ha divorziato da Kyle Newman nel 2020 dopo aver avuto due figli e 12 anni di matrimonio. Ha scelto di dare ai suoi capelli un’atmosfera anni ’70. Il suo parrucchiere Ted Gibson ha creato un classico taglio a scodella, con frangia piena sul davanti e la parte posteriore del collo spostata a diverse lunghezze.

Sappiamo che il bowl cut ha raggiunto i suoi successi negli anni ’70, ma è chiaro che questo taglio a forma di scodella ha avuto origine nel Medioevo, quando divenne sinonimo di forza e coraggio grazie a Giovanna d’Arco. Da allora, è diventato uno dei tagli più belli di sempre. Tra tutti gli stili e le acconciature, il taglio a scodella può essere quello che trasmette più coraggio: la star del cinema muto Louise Brooks lo scelse negli anni ’20 e i Beatles negli anni ’60. Se si dice che negli anni ’70 era famosa la versione con lunghezze pari, negli anni ’80 la sua variante “rinascimentale” è diventata ancora più famosa.

A rendere unico questo taglio negli anni è stata Charlize Theron.

Caratteristiche del taglio a scodella

Tutte le donne che scelgono di indossare il bowl cut vogliono sfoggiare senza dubbio un look audace, perché questo non è un taglio semplice. La sua struttura, infatti, punisce i volti meno armonici e sottolinea i volti più lineari. La versione di Jaime King ha perso il suo aspetto contemporaneo ed è diventata più retrò. La differenza principale sta nella parte posteriore: la frangia è sempre dritta e piena, mentre sulla nuca i capelli hanno una scalatura ben visibile. In questo modo il volume del fianco si riduce notevolmente e il taglio si ammorbidisce, conferendo al personaggio più potenza.

Capelli rasati

Capelli rasati: una decisione difficile

Acconciature capelli ricci idee

Acconciature capelli ricci: 3 idee chic e alla moda da cui prendere ispirazione