in ,

Capelli in gravidanza: prima e dopo il parto

Curiosità: cosa succede alle vostre chiome prima e dopo la gravidanza? Ecco a voi alcune informazioni importanti!

Capelli in gravidanza
Capelli in gravidanza

La maggior parte delle donne incinte spesso si chiedono cosa succede ai capelli prima e dopo il parto. Durante la gravidanza, i capelli di una donna di solito sembrano più belli e lucenti. Questi effetti positivi sono principalmente attribuiti all’azione degli ormoni estrogeni, che aiutano a mantenere i capelli sani, rafforzare i capelli, regolare la produzione di sebo ed evitare lo sbiancamento. Quindi, i fattori vengono combinati dall’azione della prostaciclina, una sostanza prodotta principalmente nelle pareti delle arterie e delle vene e contenuta nella placenta. La prostaciclina può dilatare i vasi sanguigni e favorire la circolazione dei tessuti, stimolando così la crescita dei capelli.

Post parto

Tuttavia, la situazione cambia immediatamente dopo la nascita del bimbo e la caduta dei capelli è più o meno evidente. Ancora una volta, a causa dell’effetto opposto, la causa diretta può essere attribuita agli estrogeni e alla prostaciclina, che diminuiscono dopo il parto. La caduta dei capelli è anche più grave nelle madri che allattano. In questi casi, infatti, aumenta la prolattina, che è un ormone che indebolisce i capelli. In questo momento le donne possono anche perdere vitamine e minerali, aggravando così questo problema.

Come risolvere?

Fortunatamente, questa condizione di solito scompare entro poche settimane o mesi. Al fine di prevenire la caduta dei capelli è una caratteristica della fase postpartum, l’alimentazione sana può essere d’aiuto. Bisogna infatti mangiare cibi ricchi di vitamine come frutta e verdura, oltre a sali minerali, come cereali, frutta secca, carne rossa e amminoacidi nelle uova e nei fagioli. Importantissima la presenza di zolfo. Il massaggio del cuoio capelluto può essere utilizzato anche per stimolare la microcircolazione. Recentemente è stato utilizzato il gel piastrinico (PRP), che si ottiene centrifugando il proprio sangue dopo il prelievo. Dai dati scientifici iniziali si può osservare il miglioramento della vitalità dei capelli, la cessazione della caduta e una buona ricrescita. La ionoforesi consente al gel piastrinico di penetrare nel cuoio capelluto, quindi senza punture.

Come preparare i capelli all'estate

Come preparare i capelli all’estate: ecco alcune dritte infallibili

Parrucchieri delle Sta

Parrucchieri delle Star: ecco 10 nomi assolutamente da seguire sui social!