in

Colore di capelli perfetto per ogni carnagione e colore degli occhi

Ecco come capire quali sono i colori che risaltano la nostra bellezza grazie alle regole dell’armocromia.

Il colore di capelli perfetto
Il colore di capelli perfetto

Con il cambio di stagione molte donne sentono il bisogno di cambiare, per cui la prima cosa da fare è provare un nuovo colore di capelli. Effettivamente per tutte quelle persone a cui piace cambiare, sperimentare e provare sempre un nuovo stile, esistono tantissime alternative. Attenzione, perché scegliere il colore giusto non è facile, spesso si rischia di avere giornate spiacevoli con una chioma mediocre o che risalta il nostro incarnato.

Per fortuna esistono diverse possibilità per capire in anticipo quale colore si addice di più alla propria carnagione. E’importante valutare l’armocromia e quindi decidere di conseguenza.

Ecco come scegliere il colore giusto

L’armocromia è una disciplina che studia quali sono i colori che più risaltano la bellezza di una persona in base a incarnato, colore di capelli e occhi. Questa disciplina distingue le persone in quattro gruppi, chiamati propio come le stagioni, anche perché hanno in comune un range di colori che le avvalora. Per cui, dopo aver eseguito il test dell’armocromia ognuno di noi saprà se è primavera, estate, autunno o inverno.

Dopo il test sarà possibile capire quali sono i colori da scegliere per i vestiti o addirittura per i propri capelli. Ecco, quindi, che eseguendo il test dell’armocromia sarà semplice capire qual è il colore di capelli perfetto per ogni carnagione e colore degli occhi.

Ricapitolando, una volta eseguito il test sull’armocromia sarà quindi possibile scegliere quale colore si adatta maggiormente alla propria stagione. Infatti, le persone d’inverno hanno solitamente la pelle olivastra e i capelli neri, o pelle chiara e capelli biondi, con un elevato contrasto con gli occhi. In realtà molte persone hanno già per natura un colore di capelli che esalta il loro incarnato. Tuttavia, però schiarendo i capelli di qualche tonalità si ottiene un risultato decisamente ottimale, scegliendo i colori caldi. I colori già eccentrici come il viola e il blu, sono perfetti per chi ha una pelle olivastra, mentre per chi ha una pelle chiara, il platino è un’ottima alternativa.

In estate, invece le persone sono caratterizzate da incarnati sicuramente più delicati e da capelli dalle tonalità chiare o intermedie sul castano. Per questa categoria è meglio optare per tinte fredde, come il biondo cenere o il castano, mentre il rosso è assolutamente da evitare.

In autunno, invece le persone hanno un buon incarnato abbronzato o olivastro e occhi chiari, spesso verdi. Per questo, si possono sperimentare le varie sfumature del rosso e altri colori intensi e forti. Anche il castano caldo è una grande alternativa, mentre sono da evitare colori freddi come il biondo cenere.

In primavera, invece le persone hanno una carnagione luminosa e capelli che vanno dal castano chiaro, al rosso e al biondo. Per cui, un bel biondo fragola o rosso splendente sono ideali per loro. Inoltre, anche tutte le tonalità del biondo sono ben accette, mentre è fondamentale non sbagliare scegliendo colori troppo scuri. Infine, anche i colori pastello come il lilla e il rosa sono delle ottime scelte.

capelli aridi dopo l'estate

Due maschere rigeneranti da provare dopo l’estate

Capelli blu: caschetto mosso con diverse sfumature di colore