in

Cuoio capelluto arrossato? Cause e rimedi naturali.

Per avere una chioma morbida e lucente e un cuoio capelluto sano e purificato, segui i nostri consigli!

decolorazione casalinga
stock.adobe.com

Il cuoio capelluto arrossato è un problema molto comune dovuto ad una produzione eccessiva di sebo e stress. Tutto inizia come una piccola irritazione, ma poi il cuoio capelluto arrossato inizia a formare irritazioni, prurito, forfora e desquamazioni. Se questo problema non viene curato, con il tempo diventa un vero e proprio disagio estetico e fisico. Questo problema affligge sia uomini che donne e dipende da diverse cause e fattori. Scopriamo insieme quali sono le cause del cuoio capelluto irritato e i rimedi naturali più efficaci.

Cause

Le cause che portano ad avere un cuoio capelluto arrossato sono molte. Le più frequenti sono sicuramente legate allo stress e ad una produzione eccessiva di sebo, ma questo non è tutto. Altri fattori che possono scatenare l’irritazione del cuoio capelluto sono:

  • utilizzo di shampoo e prodotti per capelli aggressivi
  • uso frequente di tinte e decolorazioni
  • uso di farmaci per la pelle
  • inquinamento 
  • danni derivanti dall’utilizzo di spazzole non adatte alla sensibilità della cute
  • problemi ormonali 
  • allergie a prodotti o alimenti
  • stress eccessivo
  • invecchiamento naturale della cute
  • dermatite seborroica 
  • psoriasi
shutterstock.com

Rimedi naturali

Come abbiamo ben capito il cuoio capelluto è una zona molto sensibile per questo l’utilizzo di prodotti aggressivi e di accessori non adatti possono dare vita a irritazioni, prurito e bruciori, associati ad un arrossamento della zona spesso accompagnato anche da forfora e desquamazione. E’ importantissimo prendersi cura della cute irritata e avere sempre un cuoio capelluto sano e liscio. Se il problema dovesse persistere a lungo, è meglio affidarsi ad un medico o dermatologo di fiducia. Ecco alcuni rimedi per prevenire il cuoio capelluto arrossato.

  • Utilizzare prodotti per la cute sensibile
  • Attenzione a lavare i capelli
  • Assumere probiotici
  • Massaggi con lo scrub

Uno dei rimedi naturali più efficaci per trattare il cuoio capelluto arrossato e la cute infiammata è quello di utilizzare erbe naturali e oli essenziali. Vanno applicati direttamente sulla zona ed è possibile ricorre agli estratti di ortica e salvia, all’olio essenziale di lavanda, agli impacchi di camomilla ma anche alle applicazioni di gel con aloe vera, estratto direttamente dalla pianta.

Per combattere il prurito invece, è possibile utilizzare l’olio di argan e/o l’olio di jojoba, da mescolare con un po’ d’acqua, mentre l’olio di iperico, dalle proprietà cicatrizzanti ed emollienti, è l’ideale da applicare quando si sente più bruciore o si percepisce maggiore secchezza del cuoio capelluto.

Come volumizzare i capelli lisci anche durante l’estate: ecco alcuni metodi.

Color Marsala

Color Marsala: la tinta ideale per quest’anno