in

Quanto può durare una tinta? Un’esperta ci svela dei segreti

I prodotti naturali e fatti in caso sono senza dubbio i migliori per mantenere a lungo la tintura.

Quanto può durare una tinta
stock.adobe.com

Le tinture appena fatte possono donare lucentezza ai capelli, ombre perfette e riflessi luminosi. Tuttavia, con il passare del tempo, il colore svanirà ed è facile che i capelli perdano corpo e diventino opachi. Ebbene, tutto questo può essere evitato, o almeno rimandato nel tempo. Gli esperti, infatti, hanno svelato il segreto per far durare i colori fino a tre mesi senza spendere un centesimo. È infatti la creatrice del ““chocolate mauve””, uno dei colori più caldi del momento, a svelarci le azioni da compiere per mantenere a lungo la texture luminosa. Tutto questo è possibile senza sprecare molte ricchezze in prodotti di bellezza.

La scelta dello shampoo è fondamentale. Non c’è bisogno di spendere soldi per acquistare quelli speciali. Il segreto è scegliere prodotti, anche economici, ma senza solfati. Queste sostanze si combinano facilmente con oli e grassi e sono facili da rimuovere. Promuovono anche la formazione di schiuma negli shampoo. Queste sono ragioni giustificate per la loro presenza negli shampoo. D’altra parte, i loro effetti possono causare un’eccessiva erosione della pelle e dei capelli. Questi ultimi rispondono all’aggressione aprendo l’epidermide che costituisce lo strato corneo. Di conseguenza, il colore si rilascia più velocemente e perde la sua luminosità originale. I capelli diventano deboli e i capelli appaiono opachi e setosi.

Anche la scelta della temperatura dell’acqua è fondamentale. Si consiglia sempre un ultimo risciacquo con acqua fredda. Durante l’inverno, non tutte riescono a sopportare l’acqua gelida, ma non temete, basterà abbassare di qualche grado la temperatura agli ultimi minuti. Per lo stesso motivo, meglio optare per una asciugatura a calore moderato, risparmiando dunque anche sull’elettricità.

I segreti dell’esperta

Negli ultimi anni l’olio per capelli è diventato un vero e proprio toccasana e viene utilizzato dalla maggior parte delle donne. Oggi, il più popolare è senza dubbio l’olio di cocco, consigliato anche da moltissime influencer. Al contrario, gli esperti in fatto di hairstyle ne sconsigliano assolutamente l’utilizzo per i capelli colorati. Secondo loro, infatti, l’olio farà sbiadire il colore e lo farà scaricare più velocemente. Inoltre, il colore ridurrà l’assorbimento dei nutrienti contenuti nell’olio. Pertanto, utilizzarlo diventa un prodotto inutile e uno spreco di denaro.

Infine il trucco che solo gli esperti conoscono è quello di utilizzare un balsamo colorato, perché aiuta ad allungare la vita della nostra tintura. Il colore si può ottenere con comuni ingredienti naturali, come il caffè, il tè nero o la camomilla e il succo di limone.

Bob corto scalato

Bob corto scalato: com’è fatto e a chi sta bene

Come fare i boccoli

Come fare i boccoli: metodi fai da te e non!