in

Termoprotettori per capelli: a che servono e quali sono quelli più efficaci

I termoprotettori capelli servono a proteggere la chioma dal calore del phon, della piastra e del ferro arricciacapelli. E’ un prodotto che non può assolutamente mancare per la cura dei capelli.

Termoprotettori per capelli
stock.adobe.com

Il termoprotettore per capelli è un prodotto che protegge i capelli dal forte calore di asciugacapelli, piastre e ferri, che spesso possono danneggiare e opprimere le nostre fibre capillari. Possono essere utilizzati sui capelli bagnati prima dell’asciugatura con il phon, o sui capelli asciutti prima dello styling con una piastra per capelli.

Il prodotto forma una pellicola protettiva attorno ai capelli e protegge la chioma su tutta la lunghezza. Il suo uso continuo aiuta la salute dei nostri capelli e sopratutto riduce i danni causati dalle alte temperature di asciugacapelli e piastre, e altri danni come secchezza, disidratazione, capelli fragili e doppie punte.

La protezione termica può davvero proteggere i capelli, ripristinarne la lucentezza, e regalare un aspetto più sano e forte. Il termoprotettore è quindi un vero e proprio toccasana per i capelli, assolutamente da utilizzare.

I termoprotettori dei capelli più efficaci possono proteggere i capelli senza ungere o appesantire, rendono i capelli più setosi e facili da districare, semplificando anche l’hair styling. Esistono molti tipi sul mercato che possono soddisfare le tue esigenze. Prodotti in crema adatti per capelli secchi e fragili, spray adatti per capelli grassi mentre i prodotti con effetto anti crespo sono più indicati per capelli ricci o eccessivamente lisci.

I migliori termoprotettori per capelli

Per tutti questi motivi, il termoprotettore è un vero alleato della cura dei capelli e dell’acconciatura, protegge i capelli, favorisce lo styling e ripristina i capelli danneggiati dal calore. La temperatura di piastre per capelli e asciugacapelli supera anche i 200 °, il che può causare vari danni alla fibra capillare indebolendo, opacizzando e disidratando i capelli. L’uso di una copertura protettiva su tutta la lunghezza ti aiuterà a ottenere risultati di riparazione davvero incredibili. Ma quali sono i prodotti migliori? Ecco a voi una lista.

  • 1. Ghd Spray protettore termico per tutti i tipi di capelli: Il GHD Thermal Protector Spray è il miglior balsamo per tutti i tipi di capelli. Un film protettivo si forma sui capelli bagnati o asciutti per proteggere i capelli dalla pressione ad alta temperatura di asciugacapelli e piastre per capelli. Questo prodotto è adatto a tutti i tipi di capelli e va spruzzato per circa 10 cm su tutta la lunghezza del capello (dalla radice alla punta). Dopo l’applicazione, è sufficiente pettinare i capelli per uniformare il prodotto, quindi utilizzare un asciugacapelli per la piega o utilizzare una piastra per lisciarli o un ferro per modellarli. Questo protettore termico per capelli non solo protegge i capelli dalle fonti di calore, ma è anche un eccellente styler che può mantenere i capelli leggeri e acconciati.
  • 2. Phyto Phytokeratine termoprotettore bio: Il Phyto Phytokératine è il miglior riparatore termoprotettivo bio per capelli rovinati e sciupati. Arricchito con cheratina vegetale e acido ialuronico risce a proteggere e riparare i capelli dalle temperature calde di piastra, phon e ferro e riduce la rottura dei capelli durante la messa in piega. Questo prodotto è adatto a tutti i tipi di capelli e offre un ottimo effetto idratante ai capelli rovinati. L’estratto naturale di uva termo-attivo facilita la messa in piega e dona elasticità e forza al capello.
  • 3. Adorn Spray termoprotettivo e districante: Lo spray termoprotettivo per capelli Adorn assicura un’ottima protezione termica ai capelli ed è un perfetto districante che aiuta a spazzolare i capelli eliminando i nodi senza rovinare il capello. Va applicato sulla chioma asciutta, umida o bagnata e va vaporizzato a una distanza di circa 10 cm per ottenere il miglior risultato possibile. Il prodotto è venduta insieme alla spazzola che va utilizzata dopo l’applicazione per distribuirlo in modo uniforme su tutta la lunghezza dei capelli.
  • 4. Kerastase Nutritive termoprotettore per capelli secchi: Il Kerastase nutritive è un termoprotettore per capelli in crema. E’ l’ ideale per proteggere i capelli secchi dal calore. Va applicato sulla chioma asciutta o bagnata una noce di prodotto in base alla lunghezza del capello e spazzolare i capelli prima di procedere alla piega e styling. La sua azione nutriente lo rende indicato per capelli disidratati e secchi e meno adatto a capelli grassi.

Termoprotettore: sono tutti buoni? Quali sì e quali no.

Una volta esistevano i termoprotettori a cristalli liquidi, dopodichè alcuni studi su questi composti ne hanno rivelato la periocolosità per cui nessuno più ha voluto comprarli ed utilizzarli. Allora le aziende hanno pensato a nuovi prodotti: in realtà il problema dell’aggressione del phon ai nostri capelli è reale, quindi in qualche modo occorre contrastarlo. Alcune aziende “furbette” si sono buttate su prodotti che, pur privi di cristalli liquidi contenevano un altro prodotto comunque nocivo per i capelli, altre hanno, invece, imboccato una strada più corretta nei confronti dei clienti e, alla fine, anche più utile ad esse stesse.

Ma andiamo per gradi: partendo dal già espresso concetto che un termoproitettore è un prodotto, un composto che, applicato sulla chioma prima di un’asciugatura con il phon o di una messa in piega con la piastra la protegge dall’eccessivo calore di questi due elettrodomestici, prevenendone lo sfibrarsi, la disidratazione e la comparsa di doppie punte, i produttori di termoprotettori hanno effettuato le ricerche sui composti che potessero porsi ad effettiva protezione dei capelli dagli effetti nefasti del calore eccessivo e ravvicinato, ovviamente, però il difficile è stato trovare dei composti che mentre proteggono dal calore non provochino altri danni.

Oggi esistono due tipi di termoprotettori, quelli con principio attivo a base di silicone (denominati “siliconici”) e quelli che non fanbno uso di questo composto.

Partiamo preliminarmente da un concetto: il silicone è un altro di quei composti che non fanno particolarmente bene al capello ed inoltre, più che altro, aggiungono una “buona apparenza” di salute del capello, piuttosto che contribuire concretamente e realmente alla sua salute. Diciamo che i termoprotettori della categoria “siliconici” possono essere utilizzati con tanta, ma tanta prudenza e con la consapevolezza che più che una protezione reale donano al capello una forma di apparente salute ed idratazione. Non abusatene, perché se pensate che la termoprotezione reale sia a prova di qualsiasi temperatura potreste ritrovarvi dopo un certo numero di asciugature con tantissime doppie punte e con i capelli sfibrati e disidratati. Magari costrette, poi, ad un taglio corto “riparatore”. Partite, dunque, dal concetto che i termoprotettori siliconici hanno una “leggera” funzione di termoprotezione anche se poi consentono di mantenere più a lungo la piega. Ripetiamo: fatene un utilizzo parco ed attento. Esistono, poi, i termoprotettori che non contengono silicone, quindi appartenenti alla categoria dei “non siliconici”: ebbene questi termoprotettori hanno un’efficacia contro l’esposizione al getto caldo del phon o al calore per contatto della piastra, ed anche ai raggi del sole, ancora inferiore. Però fino a che le proprietà del prodotto vengono chiaramente e correttamente esposte nelle “legenda”, tutto bene: sapete cosa state acquistando e quali caratteristiche termoprotettive avrà (o non avrà) quel prodotto. Il problema insorge quando nell’INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) ritroviamo anche, come secondo componente, l’alcol denaturato: esso, a lungo andare, contribuisce alla disidratazione del capello, lo secca e ne mina quindi alla base la salute, ottenendo, ahimè, gli stessi effetti che il prodotto che lo contiene dovrebbe combattere. Molta attenzione, dunque, innanzitutto ad esaminare bene tutti i componenti contenuti nell’INCI, e, secondariamente, ad evitare accuratamente i termoprotettori che contengono alcol denaturato.

Quindi termoprotettori no? Non dobbiamo essere così categorici, dobbiamo semplicemente stare attenti all’effettiva efficacia del silicone contenuto in alcuni di essi e ad evitare altri composti non salutari per il capelli contenuti, eventualmente, nei non siliconici. E, sempre e comunque, a sapere che l’efficacia termoprotettiva non è ne totale ne particolarmente elevata, quindi occorre anche stare sempre attente alla temperatura di phon e piastre e, nel caso del phon, a tenerlo ad una distanza adeguata.

Per quanto riguarda poi la protezione dai raggi solari, tenete presente che alcuni olii potrebbero essere più efficaci e non avere controindicazioni, come, ad esempio, l’olio di cocco o il gel d’aloe.

Dove acquistare questo prodotto

Link Amazon: https://www.amazon.it/termoprotettore-capelli-Bellezza/

caschetto sfilato

Uno dei tagli corti più amati: il caschetto sfilato

Bobble ponytail

Bobble ponytail: la coda a bolle chic e stravagante