in

Tinta in gravidanza: è rischioso farla?

Durante la gravidanza la ricrescita e i capelli bianchi non ci danno tregua per questo è possibile fare la tinta senza correre rischi per la salute del bambino.

Tinta in gravidanza
stock.adobe.com

In gravidanza purtroppo i capelli cambiano, i primi tempi diventano secchi e spenti poi con il consolidarsi della gestazione la chioma tornerà a risplendere. Il merito è da attribuire all’aumento degli estrogeni che renderà i capelli più fluenti, folti e resistenti. Questo però non vuol dire che una donna si libererà dei capelli bianchi. Oggi, a differenza del passato le tinture sono diventate più delicate e per questo non c’è alcun rischio.

Quando fare la tinta durante la gravidanza? I primi tre mesi di gravidanza sono i più delicati, è questo il periodo in cui inizia a formarsi il feto ed è questa fase in cui sarai più sensibile agli odori tanto che la tinta potrebbe darti fastidio e causarti nausee. Per avere una maggiore sicurezza è consigliato fare la tinta dopo il primo trimestre. Durante tutti i 9 mesi poi potrai applicare la tinta non più di 3 o 4 volte, quindi in ogni caso il contatto delle cute con le sostante chimiche rimane molto limitato.

Durante il periodo della gravidanza è consigliato evitare prodotti contenenti sostanze potenzialmente irritanti per il cuoio capelluto. Queste sostanze sono: ammoniaca, resorcina e PFD (parafenilendiamina). La pelle in gravidanza è molto più sensibile ed entrare in contatto con queste sostanze potrebbe provocare dermatiti e irritazioni.

Se invece non avete intenzione di andare dal parrucchiere si può optare per la tinta a casa da sola. Bisogna però scegliere i prodotti giusti, le aziende cosmetiche note sono la soluzione migliore. Evitate prodotti in vendita su bancarelle.

Quali sono le alternative naturali? Ci sono anche delle alternative naturali alla colorazione chimica. La tecnica più famosa è l’hennè, che si rivela un ottimo alleato per uniformare il tuo colore, coprendo i capelli bianchi alla perfezione. L’hennè, inoltre è in grado di risanare i capelli danneggiati. Questa tecnica è un vero e proprio trattamento di bellezza. Le colorazioni naturali di hennè si trovano online oppure dai parrucchieri.

Il castano cioccolato, il rosso rame e il rosso mogano, sono le tre colorazioni più apprezzate di questo tipo di tintura per capelli. Un altro rimedio naturale per sfoggiare chioma perfette anche in gravidanza è usare le maschere riflessanti, un trattamento molto nutriente.

Quali sono i trattamenti che si possono fare in gravidanza? I trattamenti concessi in gravidanza sono: I colpi di sole, la permanente e trattamenti stiranti. Con i colpi di sole il problema dell’assorbimento cutaneo non si pone. Questa tecnica viene effettuata dal parrucchiere solo sulle lunghezze. La permanente è invece un trattamento più stressante. Tra i trattamenti stiranti più richiesti abbiamo la stiratura alla cheratina che permette di avere i capelli lisci come spaghetti e che durano nel tempo.

Liliac hair

Liliac hair: il lilla è oggi di grande tendenza

coprire i capelli bianchi

Come coprire i capelli bianchi senza la tinta, con il caffè!